Contenuto principale

Messaggio di avviso

MISURE PROGETTUALI A.S. 2012/2013

La progettualità del Programma Operativo Nazionale, cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, è da intendersi quale strategia utilizzata dall’Istituto per conseguire i cosiddetti “obiettivi di servizio” tramite la realizzazione di interventi formativi di tipo extrascolastico. Con riferimento al Piano Integrato d’istituto dell’annualità 2011, le finalità generali si possono così esplicitare:

  • consentire agli studenti di potenziare le competenze chiave disciplinari in settori culturali portanti della formazione scolastica e, nello stesso tempo, favorire lo sviluppo delle competenze chiave trasversali;
  • favorire l’integrazione tra scuola e territorio;
  • incoraggiare la promozione culturale del territorio, attraverso una politica scolastica impegnata nel campo dell’educazione agli adulti;
  • favorire la formazione e l’aggiornamento del personale docente.

I Progetti PON da realizzarsi nell’A.S. 2012/2013, sono i seguenti:

Obiettivo B: Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti
Azione 7: interventi individualizzati e per l'auto-aggiornamento del personale scolastico (apprendimento linguistico, viaggi di studio, master, software didattici, comunità di pratiche, borse di ricerca, stage in azienda,ecc.);
Titolo English Classes for Teachers
Caratteristiche del progetto: Nell'ottica generale di promuovere processi di "lifelong learning" tanto per gli utenti del servizio scolastico che per gli stessi operatori, l'iniziativa di cui la scuola si fa promotrice intende rispondere ad uno specifico bisogno di formazione da parte del corpo docente: imparare a servirsi della lingua inglese come:
  • strumento di comunicazione;
  • imprescindibile strumento di lavoro nell'esercizio della professione;
  • efficace strumento di accesso ad una formazione e aggiornamento continui di più ampio respiro quanto a stimoli ed apporti;
  • innovativo, stimolante ed efficace mezzo di gestione di una didattica ad impronta e spirito "europeistici".

Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione 1: Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave
Titoli
  • 1. L'inglese nel quotidiano
  • 2. Tecnologie per l'audio e il video digitali
  • 3. CAD 2D
  • 4. Il testo e il fumetto
Caratteristiche dei progetti:

Gli obiettivi degli interventi sono:

  • Migliorare la padronanza della lingua madre e della lingua straniera, per potenziare le abilità linguistiche, per stimolare la lettura, per favorire l'ascolto, per promuovere l'attitudine al pensiero riflessivo e creativo, per favorire la comprensione delle altre culture, per potenziare la capacità di esprimere ed esprimersi usando il linguaggio delle parole;
  • Potenziare le capacità d'uso delle tecnologie informatiche e della comunicazione, esaltando la specifica vocazione tecnico-professionale della scuola come Istituto Tecnico Industriale;
  • Rendere gli alunni consapevoli dei legami tra scienza e tecnologie, della loro correlazione con il contesto sociale, con i modelli di sviluppo sostenibile, con i problemi di salvaguardia dell'ambiente;

Più in generale, le proposte progettuali intendono concorrere al raggiungimento delle stesse finalità educative di base della scuola: formare le persone, i cittadini d'Europa, gli uomini e donne consapevoli dell'importanza e dell'indiscusso valore della cultura.


Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione 1: Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave
Titoli
  1. 1. English the road to success
  2. 2. Together in Ireland for a better English
  3. 3. Ireland for my future
Caratteristiche dei progetti:

L'esperienza di apprendimento di una lingua straniera direttamente nel paese in cui quella lingua si parla traduce in concreto tutte le metodologie e le strategie messe in atto nel rapporto docente/discente nella pratica quotidiana di insegnamento/apprendimento. Per questo motivo le metodologie e le strategie utilizzate dall'insegnante di lingue, come focalizzare le aree funzionali/situazionali del CEFR e collegarle ai reali interessi degli studenti, porre l'enfasi sulla comunicazione utilizzando il "real language" o ricorrere alle tecniche del recycling e spiralling sono naturalmente prodotte nella pratica quotidiana in un contesto che è realmente "in situazione".


Obiettivo C: Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione 5: Tirocini e stage in Italia e nei paesi Europei
Titoli
  1. 1. Lavoro anch'io
  2. 2. Der techniker in Berlin
  3. 3. Formazione e orientamento in azienda
  4. 4. Formiamoci a lavoro!
Caratteristiche dei progetti:

L'attività di stage è da considerarsi un momento fondamentale per lo sviluppo del sistema di competenze professionali. Se, infatti, è logico pensare ad una continuità tra scuola e o università e mercato del lavoro, troppo spesso si tratta nei fatti di due realtà scollegate, sia in ambito progettuale che in ambito operativo. Il presente Progetto offre l'opportunità di mettere in comunicazione il sistema della formazione istituzionale, basato sul "sapere", con quello del lavoro, basato sul "saper fare".

Lo stage rappresenta in questa prospettiva una occasione fondamentale per studenti del triennio di sviluppare e potenziare il proprio sistema di competenze professionali, per una maggiore integrazione nel sistema produttivo, e quindi per una maggiore occupabilità.

Esso, inoltre, potrebbe dare la possibilità alle aziende di conoscere e apprezzare competenze e potenzialità di eventuali futuri giovani collaboratori, potendo eventualmente procedere, conclusa l'esperienza di stage, ad ulteriori forme di collaborazione, se non a vere assunzioni.

L'esperienza può avere dunque più finalità: quella orientativa, che mira prevalentemente a far conoscere la realtà del mondo del lavoro; quella formativa, che permette di approfondire, verificare ed ampliare l'apprendimento ricevuto nel corso di studi; infine, quella di favorire l'inserimento nel mondo del lavoro.

L’esperienza è altresì finalizzata a creare le condizioni utili affinché gli alunni sperimentino in modo proficuo e significativo quanto apprendono a scuola, nonché la realtà del mondo del lavoro nei suoi molteplici e complessi aspetti.


Obiettivo G: Migliorare i sistemi di apprendimento durante tutto l'arco della vita
Azione 1: Interventi formativi flessibili finalizzati al recupero dell'istruzione di base per giovani e adulti
Titolo Integr@rsi con l’inglese e la tecnologia
Caratteristiche del progetto:

Il presente progetto vuole proporre un percorso formativo orientato in una triplice direzione:

  • Consentire, nell'ambito di un progetto di educazione linguistica "democratica" ed "allargata", l'approccio con una lingua straniera (l'inglese) tale da ridurre il disagio indotto dalla difficoltà di interazione nelle situazioni di vita che prevedono inevitabilmente l'uso di quella lingua straniera; accrescere "tout court" la capacità di comunicare con gli altri; potenziare la mobilità cognitiva ai fini dell'auto-apprendimento; indurre la sperimentazione di contenuti, visioni del mondo, modi di pensare ed agire diversi da quelli legati alla comunità linguistica di appartenenza;
  • favorire la conoscenza e la capacità d'uso delle nuove tecnologie della comunicazione ai fini di un più facile inserimento nel mondo produttivo ed anche per la più facile gestione delle problematiche della vita quotidiana.
  • favorire la conoscenza e la capacità dell'uso del Personal Computer nelle sue funzionalità di base.

Avviso pubblico di selezione per il reclutamento di esperti

Questionari di monitoraggio delle azioni formative del Piano Integrato d'Istituto A.S. 2012/2013 distinti in base ai destinatari:

monitoraggio

Valutazione ex post del Piano Integrato d’Istituto FSE.

Valutazione finale del Piano Integrato d’Istituto FSE per gli adulti del territorio.

Risultati questionari finali di monitoraggio con grafici.

FONDI STRUTTURALI EUROPEI - PON 2007-2013 - Piano Integrato 2011 - Disseminazione dei risultati - Comunicazione chiusura attività progettuali.